musica da vedere
musica da vedere

Musica non significherà più solo ascolto, ma sarà anche visione in realtà virtuale. MelodyVR è la startup che rivoluzionerà il modo di vivere la musica. La sua mission è quella di integrare la componente uditiva con quella visiva mediante le potenzialità della realtà virtuale. Sarà come assistere in prima persona a un concerto live. Insomma, musica da vedere. Le partnership strette con le case produttrici sono di tutto rispetto. Alle già confermate Warner e Universal Music, si è infatti aggiunta anche la Sony Music Entertainment.

La realtà virtuale per la musica da vedere

Ora che le collaborazioni sono definite, non resta che concentrarsi sullo sviluppo dell’app e la relativa commercializzazione. Grazie a MelodyVR sarà come assistere a un concerto live, ma dove e quando lo si desidera. Comodamente sul divano in salotto, durante il tragitto casa – scuola – lavoro, al parco. Realtà virtuale e sviluppo dell’incredibile mondo dell’Internet of Thing sono i due ingredienti protagonisti della musica da vedere. Sarà sufficiente scaricare e installare l’app di MelodyVR e indossare uno dei dispositivi intelligenti compatibili con essa. Siano essi i Samsung Gear VR, i Google Cardboard, i Playstation VR, gli HTC Vive, gli Oculus Rift o i Google Daydream View. L’importante è che si tratti di un visore per la realtà aumentata.

Pronti, partenza,… scarica l’app!

Basta seguire questo link per scaricare l’app disponibile al momento solo per i più importanti VR. Tramite smart device e l’app sarà così semplice e immediato assistere a veri e propri concerti di gruppi e cantanti famosi. Non sarà più un problema non riuscire ad acquistare un biglietto per un concerto.

Tecnologia e innovazione: avanti tutta verso la conquista del mondo IoT!

Lo sviluppo e l’affermazione del mondo dell’Internet Of Things, si sa, sono frutto dell’avanzare di tecnologia e di innovazione. I continui studi e i progetti realizzati o in procinto di esserlo, permettono a tutti noi di trasformare pensieri di proiezioni future in casi reali, concreti e soprattutto, contemporanei. Se solo fino a ieri sembrava impossibile lo sviluppo di un prodotto come l’app di MelodyVR, oggi è realtà. Tutti possono o potranno essere i protagonisti della realtà virtuale. Sfruttando ogni giorno gli incredibili prodotti dell’Internet of Things.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here