L’ IoT abilita notevoli ed importanti modelli di business innovativi per il mercato B2B. I settori sono eterogenei e molteplici, essi verranno positivamente trasformati dall’avvento delle nuove tecnologie appartenenti all’Internet of Things.

In questo articolo vogliamo proporre una prima e non esaustiva classificazione dei settori e sotto settori che verranno notevolmente ottimizzati grazie all’integrazione delle seguenti tecnologie abilitanti l’ IoT: 5G o reti di nuova generazione, intelligenza artificiale, big data, cloud, ecc.

VEICOLI SMART

In tale settore rientrano tutti quei veicoli le cui funzionalità possono essere estese e migliorate per rendere l’esperienza dell’utente ancor di più sicura, utile ed efficiente.

In prima linea ci sono le automobili smart, quindi auto a guida autonoma, connesse alle rete 5G, con sistemi di assistenza avanzata per i passeggeri. Da sottolineare che le auto ibride ed elettriche copriranno il maggior mercato nei prossimi anni e quindi saranno le più tecnologiche anche dal punto di vista IoT.

I veicoli commerciali, per l’agricoltura e per le costruzioni inclusi camion ed autobus saranno anch’essi a guida autonoma e connessi alla rete 5G. La movimentazione ed il controllo potranno essere gestiti in remoto da personale ad-hoc in realtà virtuale oppure dall’intelligenza artificiale sempre più evoluta.

Anche gli aerei commerciali e non, i treni, le navi ed i veicoli elettrici leggeri (droni) subiranno l’effetto evolutivo dell’IoT. L’evoluzione sta nel garantire trasporti più efficienti, anche sotto l’ottica dei consumi e quindi dei costi, più sicuri e più veloci.

L’ IoT assicura inoltre la possibilità di attuare la manutenzione predittiva, di notevole interesse ed importanza poiché permette di determinare le condizioni di ogni singolo oggetto mentre il veicolo è operativo e quindi poter ridurre i costi di manutenzione, incrementare la disponibilità dei ricambi, migliorare la soddisfazione dell’utente e generare nuovi guadagni.

ENERGIA ED INFRASTRUTTURE

Viviamo in un contesto storico di trasformazioni energetiche, di prezzo del petrolio basso, di scarsi investimenti nell’industria energetica tradizionale, di politiche green, di ottimizzazione e riduzione dei costi di produzione, distribuzione e manutenzione, ma di grande e crescente richiesta di energia. L’ IoT riveste un ruolo fondamentale per la competitività energetica nazionale ed internazionale.

La generazione di energia rinnovabile viene resa sempre più competitiva sfruttando reti di sensori e connessioni sicure e veloci (5G) per il monitoraggio ed il controllo dei parametri in remoto che possono essere analizzati attraverso algoritmi su cloud. La trasmissione di energia, la distribuzione e l’immagazzinamento possono essere ulteriormente ottimizzati, ogni elemento e sotto elemento verrà connesso ad Internet per sfruttare l’enorme potenzialità che la rete offre.

Industrie energetiche tradizionali, come le raffinerie, necessitano di un rinnovamento per aumentare l’efficienza e contenere i costi ormai poco sostenibili per il mercato globale. Tale rinnovamento può essere effettuato utilizzando sensori wireless per il monitoraggio e controllo del processo. In un’ottica 5G, l’infrastruttura wireless garantisce bassissima latenza (1 ms), elevata copertura e velocità, bassi consumi, bassi costi d’installazione e manutenzione in confronto a reti cablate. Non solo monitoraggio e controllo, anche i sistemi di ausilio all’operatività remota (realtà virtuale) dell’impianto garantiscono migliori risultati a seguito di investimenti controllati ed a lungo termine.

Tutto ciò oggi è fattibile e necessario per essere competitivi in un contesto economico sempre più sfidante ed eterogeneo.

Le infrastrutture per il trasporto ed immagazzinamento di acqua o gas, non possono essere monitorate e controllate da sistemi ormai obsoleti e fuori da ogni standard moderno ed innovativo. Non possiamo permetterci di disperdere un bene prezioso come quello dell’acqua o avere contaminazioni non controllate opportunamente. Per ovviare a questi limiti, esistono notevoli soluzioni che l’IoT può offrire. Semplicemente basti pensare che in molti luoghi bisogna percorrere vari chilometri per verificare una perdita in un gasdotto o acquedotto.

CITTA’ SMART

Le nostre città sono caratterizzate da una storia millenaria, esse rivestono notevole fascino riconosciuto in tutto il mondo. Se le nostre città fossero anche più moderne, efficienti e vivibili, tutto il paese potrebbe godere di questi ulteriori riconoscimenti. In molti paesi del mondo, tante città si stanno trasformando seguendo i paradigmi dell’ IoT in città intelligenti.

Leggi il nostro articolo per comprendere quali sono le principali innovazioni delle città smart, abbiamo inoltre incluso un utile diagramma di rete per comprendere la composizione di una possibile infrastruttura.

TURISMO

Il turismo è la punta di diamante del business made in Italy. Persone da tutto il mondo ogni anno visitano il nostro paese e rimangono affascinati dalla tanta bellezza che ci circonda. Tale fascino può essere ulteriormente potenziato progettando delle realtà virtuali (VR) che permettono ai turisti sul luogo oppure in remoto di poter apprezzare ancor di più l’esperienza italiana.

Le reti 5G, infrastrutture wireless mobile per l’IoT, permetteranno la fornitura di molti servizi innovativi. In tal modo i nostri palazzi storici possono essere visitati internamente anche se non è possibile accedere fisicamente, mappe interattive guideranno i turisti per esperienze avanzate ed accattivanti, persone con disabilità motorie possono accedere ad aree non accessibili, messaggi pubblicitari possono essere inviati in modo targhettizzato ed in tempo reale, gruppi virtuali di persone possono viaggiare insieme.

EDIFICI AUTOMATIZZATI

Il valore di un edificio può incrementare notevolmente installando dispositivi IoT. E’ anche noto che le nuove generazioni necessitano di tecnologie avanzate, esse introducono un valore aggiunto all’effettivo valore dell’immobile e nel caso di uffici o spazi di co-working attraggono i migliori talenti. Accessori indispensabili che migliorano la qualità della vita, migliorano le performance, ottimizzano i tempi ed abbattono i costi di gestione. Inoltre, molteplici edifici possono essere tra di loro connessi e gestiti attraverso un’unica piattaforma cloud.

L’investimento IoT, anche in questo caso, è altamente sostenibile ed anche soggetto a detrazioni fiscali. Un classico esempio è la gestione dell’illuminazione interna ed esterna da remoto in automatico, non ci saranno più stanze illuminate ma senza persone. Il controllo degli accessi potrà essere effettuato in maniera intelligente, come ad esempio l’assegnazione di un task in Slack abiliterà l’accesso ad una specifica zona.

Anche la modalità di affitto cambierà, l’interno di un edificio può essere controllato a distanza e sarà l’edificio IoT stesso che contatterà chi di dovere per risolvere un problema. Non ci sarà più spreco di energia, le fughe di gas o gli allagamenti verranno azzerati. Informazioni ricevute tempestivamente, azioni automatiche dettate da piattaforme cloud, ma anche manutenzione predittiva di ascensori, sono solo alcune delle soluzioni per una gestione a volte complessa degli edifici.

SANITA’

Il corpo umano è un sistema complesso, a volte fragile e non lineare. Nuove scoperte scientifiche e cure per molte malattie hanno permesso nel corso dei tempi di migliorare ed estendere la vita dell’uomo.

Oggi il corpo umano può essere ulteriormente monitorato e delle cure in real time avanzate possono essere effettuate grazie all’Internet of Things. Considerando che le nostre città saranno coperte da un’infrastruttura 5G, che permetterà un’elevata velocità di scambio dati e bassa latenza, il nostro corpo potrà contenere dei sensori che invieranno dati al cloud attraverso le rete 5G che fornirà delle analisi avanzate in tempo reale.

Sarà possibile predire immediatamente un attacco cardiaco, l’elevata presenza di glucosio nel sangue, mutazioni genetiche, ictus o sintomi di malattie rare. In tal modo l’intervento può essere tempestivo per contenere potenziali danni permanenti. I medici ed infermieri dotati di sistemi di realtà virtuale o aumentata potranno così agire anche in remoto interfacciandosi con le persone eventualmente in loco.

Anche gli ambienti ospedalieri potranno essere ottimizzati, consentendo la gestione dei pazienti in maniera diretta, ma anche la somministrazione dei farmaci, i posti letto, le sale operatorie virtuali e robotizzate, le ambulanze connesse e il follow-up dei pazienti al rientro a casa dopo un ricovero.

Entreremo nel dettaglio nei prossimi articoli, gli aspetti da trattare sono molteplici. Al momento, potete trovare vari dettagli analizzando questo articolo!

PER MAGGIORI DETTAGLI ED INFORMAZIONI, CONTATTACI!

SAREMO LIETI DI SUPPORTARTI!

VUOI REALIZZARE UN PROGETTO IOT? CONTATTACI!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here