Kinsa è più di un termometro per misurare la febbre.

Aiuta le persone malate a recuperare fisicamente, al meglio, offrendo una guida personalizzata su come lenire i sintomi. Non solo: consente di chiamare il proprio medico se è necessario (come nel caso di febbre alta), ricorda al paziente di assumere i farmaci in un determinato momento e con quale dosaggio, fornisce informazioni dettagliate per la salute dell’intera famiglia e mostra quali ceppi influenzali circolano nelle vicinanze per poterli prevenire e combattere.

Così ci si cura meglio e in tempo, infatti Kinsa si prende completamente cura della salute personale e di quella dei propri familiari.

Un termometro deve innanzitutto fornire la temperatura e Kinsa lo fa in modo rapido e preciso, in un solo secondo. È anche in grado di assistere la persona, rispondendo a domande del tipo: “cosa dovrei fare per curarmi?”, “quanto è grave il mio stato influenzale?”. Per questo Kinsa può essere l’alleato perfetto per i più piccoli, soprattutto per i neonati, facendo da “pediatra casalingo” e aiutando dunque le mamme (in particolare quelle alle prime armi).

Kinsa è utilissimo anche per chi pratica sport, ad esempio gli atleti delle Olimpiadi di Rio del 2016 l’hanno usato come precauzione contro il virus Zika, purtroppo diffusosi negli ultimi anni.

Kinsa è utile per chiunque, perché la temperatura del proprio corpo può rivelare molto e si possono prendere provvedimenti nel minor tempo possibile. Ad esempio a scuola, luogo dove migliaia di bambini trascorrono molte ore della propria giornata a contatto con germi e batteri, i virus si diffondono facilmente e contagiano molti studenti per effetto a catena. Kinsa integra nell’applicazione ufficiale (disponibile per iOS e Android) uno spazio molto interessante, una chat privata collegata ad una sorta di sommario che mostra lo stato di salute dell’intera scuola e un report dettagliato della malattia, avanzata o regredita nel corso del tempo. Così gli studenti, o i loro genitori, possono scambiarsi messaggi e informazioni riguardo l’influenza, come il tempo di guarigione, i vari sintomi accusati, ecc.

Kinsa ha finora ricevuto numerosi riconoscimenti, come il Bump Best of Baby Tech, il Cribsie Award Finalist e il National Parenting Publications Award nel 2016 e ancora il Cleveland Clinic Medical Innovation Grand Prize.

Il prezzo di questo utilissimo device del mondo IoT della salute è davvero conveniente: lo Smart Stick costa soltanto 20 dollari, mentre le versioni Smart Ear e Sesame Street, con tecnologia Bluetooth e utilizzabili anche senza il supporto di uno smartphone, costano rispettivamente circa 40 e 50 dollari.

Per maggiori dettagli ed acquisto su Amazon di Smart Stick: Clicca Qui

Per maggiori dettagli ed acquisto su Amazon di Smart Ear:  Clicca Qui

Per maggiori dettagli ed acquisto su Amazon di Sesame Street: Clicca Qui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here